Migliori prodotti

Migliore centrifuga 2018

estrattore o centrifuga

Con la vita sempre più frenetica tra gli impegni, il lavoro, le pulizie, gli appuntamenti e le visite, diventa sempre più difficile prendersi cura di sé stessi e trovare il tempo necessario per preparare un pasto realmente salutare, orientandosi magari su pasti più veloci ma meno nutrienti. Questo compromette non solo la propria alimentazione, ma anche quella della propria famiglia e dei propri figli. Quest’ultima categoria infatti è sempre meno orientata ad un’alimentazione realmente salutare e piena di tutte le sostanze di cui il loro corpo ha realmente bisogno. Fortunatamente, molte case produttrici riconosciute anche a livello mondiale, si sono basate soprattutto sulla produzione di macchinari che aiutino tutti ad avere e preparare ciò di cui necessitano, in lassi di tempo accettabili per il processo richiesto, consumando poca energia elettrica e garantendo il più alto livello di pulizia. Una tipologia di macchinari sempre più richiesti consiste nella centrifuga o estrattore. Questi elettrodomestici, consentono a grandi e piccini di preparare succhi o centrifugati freschi, come se venissero preparati a mano. Grazie all’estrattore o centrifuga è possibile mischiare i frutti o i vegetali che più si preferiscono, senza stancarsi e soprattutto potendo svolgere altri doveri per la casa mentre il macchinario lavora per voi.

Come funziona la centrifuga

La centrifuga o estrattore lavora ad alta velocità, spingendo gli alimenti verso una serie di lame che separano la polpa dal succo. Le lame, composte da minuscoli denti atti alla triturazione, lavorano più volte sul prodotto per dare un risultato ottimale. La tipologia di lama può variare in base al modello acquistato. La polpa viene espulsa da un binario apposito e versata all’interno di un contenitore separato. Il succo puro, pieno di sostanze nutritive e privo di buccia e polpa, viene versato dalla bocca principale della centrifuga. Con questi pratici macchinari sarà possibile ottenere una bevanda fresca, nutriente, composta dai vostri frutti o vegetali preferiti, in brevissimo tempo. L’estrattore o centrifuga lavora con una tecnica di filatura che funziona ad un alto numero di giri, per offrire un ottimo prodotto finale. Si tratta in sostanza di filatura del succo piuttosto che di spremitura o macinazione. Per questo motivo, ciò che viene prodotto dalla centrifuga sarà diverso da qualsiasi altro succo che si può produrre manualmente. Il disco rotondo, con lame affilate, lavora ad alta velocità e grattugia la frutta e la verdura in piccoli pezzi, in modo da estrarre più facilmente i rifiuti e la polpa, mantenendo tutte le sostanze nutritive contenute nelle cellule di tutti i vegetali o frutti che vengono scelti. Le centrifughe sono molto economiche e molto più semplici da pulire rispetto ad altri macchinari dalle simili funzioni. La pulizia di questi macchinari è facilitata dalla funzione autopulente compresa in alcuni modelli più evoluti. Il processo di grattugiamento dà come risultato un composto vellutato e soprattutto omogeneo. Le centrifughe lavorano a caldo o a freddo. Nel primo caso il calore può compromettere le sostanze nutritive del frutto o del vegetale, senza però eliminarle del tutto. La centrifuga che lavora a freddo garantisce la totale presenza delle sostanze contenute negli alimenti scelti. Il frutto o il vegetale, viene inserito all’interno di un apposito tubo di entrata. Anche il diametro dell’ingresso varia da una centrifuga a un’altra, di solito dai 4,5 cm ai 7,3 cm. L’ampiezza dell’entrata permette l’utilizzo di più frutti o vegetali contemporaneamente.

Utilizzo delle centrifughe

estrattore o centrifuga

La centrifuga produce succhi di frutta e di verdura, freschi, omogenei e pieni di nutrienti. L’utilizzo di questi macchinari permette di frullare anche frutti che normalmente non possono essere lavorati manualmente con uno spremiagrumi, come ad esempio frutti minuscoli, mele e pere. La centrifuga permette di scegliere il gusto e la consistenza del risultato finale. Utilizzando ad esempio frutti pastosi come banane o pere, il composto potrà essere simile agli omogeneizzati, favorendo così l’alimentazione dei più piccini. Non sarà necessario togliere la buccia, dato che il macchinario è appositamente studiato per separare il succo da polpa e buccia. In questo modo sarà semplice anche inserire all’interno dei propri succhi, frutti come albicocche, prugne o pesche, senza dover perdere tempo nel renderli adeguati alla spremitura. La polpa che viene gettata nell’apposito contenitore potrà essere utilizzata in ricette alternative, come ad esempio all’interno di torte dietetiche, vegane o chi ha intolleranze ad alcuni alimenti. Per una ottimale preparazione, è consigliabile posizionare il macchinario su un ripiano solido e stabile, come un ripiano di marmo, in modo da supportare i movimenti causati dalla lavorazione. La stabilità tuttavia è garantita dalla centrifuga, dato che la maggior parte dei modelli sono dotati di ventose o piedini di gomma che riducono i movimenti. Si consiglia di lavare accuratamente la frutta e la verdura che si vuole inserire nella centrifuga, in modo da evitare la presenza di pesticidi, purtroppo e spesso presenti in questa tipologia di alimenti. Per consumare il centrifugato nel suo stato ottimale, si consiglia di consumarlo subito dopo la preparazione. Quando non è possibile consumare immediatamente il succo, conservarlo in contenitori appositi, all’interno del frigorifero. La centrifuga può anche essere utilizzata per preparare delle nutrienti vellutate di verdure da riscaldare su fiamma nel momento del pasto. Frullando i frutti desiderati e successivamente inseriti negli appositi contenitori, è possibile anche preparare dei sorbetti per i mesi più caldi. La polpa rimossa dall’apposita bocchetta può inoltre essere utilizzata in alcune ricette per dolci come cupcake o torte di varie tipologie.

Come scegliere la centrifuga

Quando ci si ritrova a dover scegliere una centrifuga, bisogna tenere presenti alcuni fattori tecnici ed estetici, oltre alle proprie esigenze. I prezzi delle centrifughe variano, partendo dai 30 euro fino ad arrivare ai 500 euro, per i modelli più professionali e dotati di più funzioni. Un altro fattore che viene preso spesso in considerazione nell’acquisto di una centrifuga è la velocità di lavorazione. Essa, infatti, più sarà veloce e più tempo si avrà a disposizione per i propri doveri o tempo libero. Un elemento da considerare nell’acquisto delle centrifughe consiste nella tipologia di lavorazione, ossia se il succo viene estratto a freddo o a caldo. Le sostanze nutritive di frutta e verdura possono diminuire se la lavorazione avviene a caldo, diversamente da quella a freddo che invece mantiene tutte le sostanze. Un altro elemento da considerare prima dell’acquisto della centrifuga consiste nella grandezza del tubo d’entrata. Con un’entrata abbastanza grande, sarà possibile evitare di sminuzzare la frutta e la verdura, risparmiando tempo utile. Le centrifughe variano anche nella capienza del contenitore destinato alla polpa. Molti macchinari possono contenere fino a 2 litri di polpa, permettendo di far produrre grosse quantità di succo, senza dover cambiare il serbatoio. È necessario considerare anche le dimensioni del ripiano destinato ad accogliere il macchinario. Solo dopo sarà possibile scegliere la migliore centrifuga per la propria cucina. Alcuni modelli risulteranno molto piccoli, altri decisamente più grandi a causa di alcuni accessori od optional in più.

Design delle centrifughe

Le centrifughe possono variare in alcuni dettagli del design esterno, come ad esempio la grandezza, il peso, i bordi più tondeggianti o più decisi, i colori, la posizione e il diametro della bocchetta d’entrata e la posizione dell’uscita dei centrifugati e di quelli per i rifiuti. Il peso varia dal chilo fino a circa 7 chili, soprattutto per i modelli più compatti, adattabili a qualsiasi cucina. Le misure sono varie, dai modelli molto minuti fino a quelli leggermente più grandi, spesso a causa di un motore più potente o di una presenza maggiore di accessori e optional. Anche gli accessori variano di numero e grandezza. L’entrata in cui inserire gli ortaggi ed i frutti può variare dai 70 cm fino agli 85 cm, in modo da facilitare l’utilizzo, facendo risparmiare tempo evitando di dover sminuzzare gli alimenti. Tutti i modelli sono dotati di un serbatoio interno dove viene depositata la polpa divisa dal succo, in modo da poterla riutilizzare. Alcune marche offrono delle centrifughe con un’autonomia di serbatoio fino a 2 litri.

La pulizia delle centrifughe

Si potrebbe pensare che la pulizia di una centrifuga possa risultare complicata, specialmente se non si interviene subito sulle macchie o su ciò che rimane nel serbatoio. Per fortuna, i modelli più moderni e delle case produttrici più amate dal pubblico, sono dotati di vari sistemi di pulizia per aiutare chi li utilizza a risparmiare tempo. In particolar modo, nella maggior parte dei modelli, è spesso presente il “QuickClean” e il “PreClean”. Il primo consiste nel materiale del filtro, facile da lavare con una singola passata di spugna. Il PreClean è la funzione di alcuni di questi macchinari di risciacquarsi da soli, semplicemente inserendo dell’acqua all’interno del contenitore. Oltre a queste due innovazioni, le varie centrifughe sono dotate di accessori che agevolano ulteriormente la pulizia, come ad esempio i beccucci anti-schizzo e anti-gocce, in modo da non spargere succo sul ripiano, durante l’utilizzo del macchinario quando viene fatto fuoriuscire il prodotto finale. In questo modo, chiunque utilizzi questa tipologia di macchinari, può risparmiare tempo che ipoteticamente dovrebbe utilizzare ripulendo non solo l’elettrodomestico ma anche i muri circostanti e i ripiani in cui è stata utilizzata la centrifuga.

Centrifuga prezzi

Le varie caratteristiche di questi elettrodomestici variano ovviamente il prezzo complessivo con cui potranno essere acquistate in negozio. La migliore centrifuga sarà dotata di un vasto numero di potenzialità ma come conseguenza avrà un prezzo decisamente più elevato rispetto ai modelli più semplici ma non per questo meno funzionali. I centrifuga prezzi vanno da un minimo di circa 30 euro , raggiungendo un massimo di 300 euro.

 

1. Braun J500 Multiquick 5 Revisione

La centrifuga Braun Multiquick 5 prodotto dal design elegante, caratterizzato da plastica lucida con dettagli in acciaio inossidabile. Nonostante la sua eleganza e le sue dimensioni compatte, la centrifuga Braun Multiquick 5 è caratterizzata da una forte robustezza. Unica scelta di colore (acciaio/nero). Presenza di piedini antiscivolo che assicurano la stabilità del macchinario durante la lavorazione. Filtro in acciaio inox. Dalle misure ridotte di solo 38,1 x 51,1 x 26,4 cm. Dotato da apposito spazio avvolgi-cavo per evitare inciampi o fili in pendenza. La sua capacità è di 2 litri, così come il suo volume. Leggermente pesante, a causa dei suoi 6,12 Kg. All’interno della confezione si trova il contenitore della polpa e la custodia per il cavo. La velocità di lavorazione è di due tipi, più lenta e più veloce. La potenza di centrifuga è di 900 W. La tempistica di centrifuga è molto veloce: solo 15 secondi per avere un litro di succo fresco. La boccuccia di entrata per inserire gli alimenti è ampia 75 mm per inserire frutta e verdura intera, senza doverla sminuzzare, risparmiando tempo. L’ampio accesso può inoltre accogliere tanti piccoli frutti, come more, mirtilli o ciliegie sgusciate.. Il sistema anti-goccia di cui è dotato evita gli sprechi e garantisce la pulizia, già ampiamente soddisfatta dal beccuccio anti-schizzo. La vaschetta in cui viene gettata la polpa ha un’ampia autonomia di 2 litri. Tutti gli accessori della centrifuga Braun J500 Multiquick 5 sono facilmente lavabili in lavastoviglie.

estrattore o centrifugaVantaggi

  • Misure ridotte
  • Due velocità
  • Ampia misura del beccuccio di entrata (75 mm)
  • Vaschetta della polpa di 2 litri
  • Design accattivante
  • Sistema anti-goccia
  • Beccuccio anti-schizzo
  • Accessori lavabili in lavatrice
  • Filtro in acciaio inox
  • Piedini anti-scivolo
  • Potenza di 900 W
  • Presenza di avvolgi-cavo

Svantaggi

  • Leggermente pesante (6,12 Kg)
  • Unica combinazione di colori (acciaio/nero)
  • Composto principalmente da plastica

 

2. Philips HR1871/70 Revisione

La centrifuga Philips HR1871/70 ha un design accattivante, con l’elegante abbinamento di colori argento e nero. Capace di produrre fino a 2 litri di succo senza dover togliere la polpa dal contenitore di scarto. Questo ottimale macchinario offre due tipologie di velocità differenti, indicati per alimenti molli o duri. Il risparmio di tempo sarà garantito, grazie al tubo di alimentazione XXL (85 mm), capace di contenere più alimenti contemporaneamente ed evitando di pretagliare frutta e verdura prima dell’inserimento. Amato dal pubblico soprattutto per la sua attenzione particolare alla pulizia. Infatti, la centrifuga Philips HR1817/70 è composta da un beccuccio con sistema antigoccia, che evita la fuoriuscita di succo, oltre alla più evoluta tecnologia QuickClean e la funzione Preclean che permette la pulizia in un solo minuto. Il Preclean consiste nella capacità di risciacquo automatico, in modo da pulire il contenitore inserendo semplicemente dell’acqua all’interno del tubo. Il setaccio QuickCliean è liscio e può essere interamente pulito con una singola passata di spugna. Philips HR1871/70 si pulisce praticamente da sola! Incluso nella confezione, troverete il pratico bicchiere di 1500 ml, in modo da proteggere i vostri succhi, inserendolo nel frigorifero. Tutti i componenti di questa centrifuga Philips sono facilmente lavabili anche in lavastoviglie. Anche gli ingredienti più duri possono essere triturati ed estratti, grazie alla potenza del motore di 1000 W. Il suo peso è di 6,3 Kg ma le sue dimensioni sono decisamente ridotte (37,6 x 37,6 x 30,2 cm).

migliore centrifugaVantaggi

  • Design elegante
  • Produce fino a 2 litri di succo
  • Due velocità di preparazione
  • Tubo di alimentazione XXL
  • Beccuccio antigoccia
  • Dotato di tecnologia QuickClean e Preclean
  • Potenza di 1000 W
  • Dimensioni ridotte
  • Pratico bicchiere di 1500 ml incluso nella confezione
  • Accessori lavabili in lavastoviglie.

Svantaggi

  • Leggermente pesante
  • Composto principalmente da plastica

 

3. Duronic JE10 Revisione

La casa produttrice inglese Duronic, nata nel 2005, negli ultimi anni ha ampliato la creazione di elettrodomestici che garantiscano la salute del pubblico, offrendo la migliore qualità e utilizzando i materiali più solidi per i propri prodotti. La centrifuga JE10 di Duronic prepara ottimi e freschi centrifugati di frutta e verdura, utilizzando materiali di alta qualità. Amata soprattutto per l’agevolazione alla pulizia, le dimensioni ridotte e la qualità di materiali che la rende estremamente solida. Ricoperta interamente di acciaio inossidabile, contrariamente ad altri prodotti caratterizzati principalmente da plastica. Riesce a lavorare anche gli alimenti più duri, grazie al potente motore da 1000W. Dotata di due velocità utilizzabili in base alla morbidezza dell’alimento da triturare. Potrete inoltre inserire frutta o verdura senza doverla triturare o togliere la buccia, grazie all’ampia entrata di ben 85 mm, facendovi risparmiare tempo. La centrifuga Duronic JE10 può estrarre fino a 2.50 litri di succo. Elettrodomestico esteticamente accattivante ed estremamente leggero rispetto alle altre concorrenti, con i suoi 3,4 kg. Anche le dimensioni sono molto ridotte, adatte anche ai ripiani meno liberi (25 x 25 x 41 cm). Anche gli scarti saranno versati in un contenitore apposito, capace di contenere fino a 2.5 litri di polpa riutilizzabile in altre ricette. Caratterizzata da un design elegante ma semplice al tempo stesso, con colori eleganti e sobri, per potersi adattare a qualsiasi tipologia di cucina.

centrifugaVantaggi

  • Composta da acciaio inox
  • Design elegante e sobrio
  • Due velocità di lavorazione
  • Motore di 1000 W
  • Tubo di entrata molto ampio (85 mm)
  • Succo estratto fino a 2 litri
  • Contenitore per la polpa separata capiente 2 litri
  • Dimensioni ridotte (25 x 25 x 41 cm)
  • Estremamente leggero

Svantaggi

  • Unica scelta di colori

 

4. Philips HR1869/80 Revisione

La centrifuga Philips HR1869/80 è uno dei migliori alleati del pubblico. Caratterizzata esternamente da un design semplice e simpatico, dalle dimensioni ridotte di 51,4 x 37,6 x 30,2 cm e leggera come una piuma di poco meno di un chilo (998 g). Il succo viene prodotto fino a 2.5 litri, senza dover cambiare il contenitore della polpa, separata da esso durante la lavorazione, in modo da essere raccolta e riutilizzata per altre ricette. Anche i frutti o gli ortaggi più duri potranno essere facilmente triturati ed estratti, grazie alla potenza di 900 watt. Offre due tipi di velocità di lavorazione, in modo da lavorare anche gli alimenti più duri. Grazie all’ampiezza del tubo di accesso XXL (85 mm) sarà possibile inserire ortaggi o frutti di grosse dimensioni senza doverli triturare, permettendovi di risparmiare tempo. La centrifuga Philips HT1869/80 è un ottimo alleato della pulizia, grazie al suo sistema antigoccia che evita la fuoriuscita del succo estratto. La pulizia sarà ancora più veloce grazie al setaccio liscio e lavabile con un solo colpo di spugna, oltre alla più evoluta tecnologia PreClean e QuickClean che permette di lavare il contenitore in un solo minuto, inserendo semplicemente dell’acqua all’interno. Dentro la confezione della centrifuga, l’acquirente troverà anche il pratico bicchiere dall’ampia capacità di 1500 ml dotato di coperchio, in modo da conservare i propri succhi in frigo.

centrifuga o estrattoreVantaggi

  • Dimensioni ridotte ( 51,4 x 37,6 x 30,2 cm)
  • Estremamente leggera (998 g)
  • Funzione di lavaggio PreClean e QuickClean
  • Tubo di accesso XXL (85 mm)
  • Contenitore per il succo dall’autonomia di 2.5 litri
  • Sistema antigoccia
  • Bicchiere con coperchio dalla capacità di 1500 ml, dentro la confezione
  • Dotato di contenitore per la polpa estratta

Svantaggi

  • Principalmente composto in plastica
  • Unica scelta di colori

 

5. Philips HR1855/00 Revisione

La centrifuga Philips HR1855 permette di preparare in breve tempo dei succhi di frutta o di verdura freschi e nutrienti. Dalle dimensioni minime (25,5 x 25,5 x 45,7 cm) ma dal peso leggermente alto per le sue misure (4,24 Kg). Composto interamente in plastica dal colore nero e dotato di componenti facilmente lavabili in lavastoviglie. La sua forma e il suo aspetto permette di poter essere utilizzato su qualsiasi tipologia di arredamento e anche su spazi poco ampi. La potenza di lavorazione è di 700 W che permette di lavorare anche gli alimenti meno morbidi. Questa particolare centrifuga vi permetterà di risparmiare tempo, evitando di dover tagliare gli alimenti per renderli più piccini e facilmente accessibili, grazie all’ampio tubo di entrata XL di ben 75 mm. Il montaggio è facile e veloce. Questo elettrodomestico contribuisce alla pulizia della casa, grazie alla tecnologia QuickClean e PreClean. Infatti, inserendo dell’acqua all’interno della centrifuga, in meno di un minuto di lavorazione, essa tornerà pulita come al primo utilizzo. Anche il setaccio QuickClean evita l’accumulo di fibre di polpa che di solito rimangono impigliate anche dopo tanti passaggi di spugna. In questo modo, tutti i rifiuti potranno essere tolti con un semplice passaggio di spugna. Il succo che viene prodotto raggiunge una quantità di 2 litri, senza dover svuotare il contenitore della polpa. Il design è compatto e semplice da pulire in poche mosse.

migliore centrifugaVantaggi

  • Tecnologia QuickClean e Preclean
  • Succo prodotto fino a 2 litri
  • Ampia entrata di 75 mm
  • Dimensioni compatte
  • Montaggio facile e veloce

Svantaggi

  • Potenza di lavorazione di 700 W
  • Leggermente pesante per le sue dimensioni (4,24 Kg)
  • Unica scelta di colori