Migliori prodotti

Migliori friggitrici del 2018

friggitrice

Un vecchio proverbio italiano recita: una volta fritto, ogni cibo diventa buonissimo. Non a caso la frittura è uno dei metodi di cottura più usati in ogni cultura, da Oriente ad Occidente, poiché si sposa alla perfezione con quasi ogni ingrediente e si riconferma la scelta perfetta per ogni situazione, anche la più formale… purché si tenga in considerazione la necessità successiva di lavare subito i propri abiti impregnati di odore di frittura!

Al tempo stesso, friggere richiede tanto tempo sia prima che durante, ma soprattutto dopo. L’olio bollente, infatti, tende a schizzare in giro per la tua cucina, minano all’incolumità dei tuoi mobili, ma anche alla tua! Alzi la mano chi non ha mai rinunciato ad un buon fritto proprio per evitare di dover poi passare ore a pulire o ad evitare gli schizzi di olio bollente!

Se sei un amante della frittura e ti piace viziarti ogni tanto in questo modo, non devi più rinunciare alla tua passione. Per risolvere tutti i problemi in un colpo solo e con un unico investimento, infatti, la tecnologia ha ideato la soluzione per te. Si tratta della friggitrice elettrica, un dispositivo ormai immancabile nella cucina di tantissimi individui. Ce ne sono moltissimi modelli in commercio, che variano per capacità, alimentazione e sistemi di sicurezza. Insomma, una scelta non facile, che potrebbe spaventare molti consumatori, ma per fortuna tu sei capitato sulla guida perfetta a riguardo.

Se vuoi acquistarne una pentola friggitrice ma non sai proprio quale scegliere, non preoccuparti. Abbiamo preso in considerazione e valutato diversi modelli di friggitrice e diversi prezzi, così da stabilire come procedere alla scelta e quali sono i modelli migliori del 2018.

Come scegliere la migliore friggitrice per le tue esigenze

Portarsi a casa la prima friggitrice in offerta che ti capiterà di notare nei negozi, non è sicuramente un’ottima strategia. Per trovare la miglior friggitrice per te, infatti, dovrai prima tenere in considerazione alcuni elementi, tutti molto importanti per poter concludere un affare perfetto. In generale è sempre meglio analizzare più modelli prima di sceglierne uno solo, così da poter valutare una più ampia rosa di scelta e capire cosa offre il mercato. Non dimenticare, durante la valutazione, di tenere in considerazione anche le recensioni e le opinioni degli altri consumatori, che troverai sui forum online o su guide come la nostra.

Innanzitutto, devi capire quanto grande è lo spazio che hai realmente a disposizione per questo elettrodomestico. Generalmente c’è chi preferisce tenere la propria friggitrice conservata, salvo poi tirarla fuori nel momento del bisogno. L’alternativa, nel caso in cui tu avessi in mente di usare molto questo dispositivo e volessi tenerlo sempre a portata di mano, ma senza perdere troppo spazio, è sicuramente quella di puntare ad una mini friggitrice.

Del resto, le offerte propongono tanti tipi di friggitrice, comprese dimensioni e design diversi. Non dimenticare, inoltre, che le dimensioni sono direttamente collegate anche alla capacità del cestello. Se ad esempio vivi da solo o in genarle cucini poche fritture, allora andrà bene anche un dispositivo che abbia 1 o 2 litri di capacità di olio totali. Diversamente, una coppia avrà bisogno di almeno 2 litri, mentre una famiglia di medie dimensioni potrebbe richiedere anche 3 o 4 litri, se non oltre.

Il design non è un solo aspetto estetico, ma influenza molto l’ingombro, perciò non devi assolutamente trascurarlo. In ogni caso, se decidi di tenere la tua friggitrice a vista, allora dovrai trovare un design che si sposi anche con quello della tua cucina. Altra caratteristica per usare la tua friggitrice come un esperto è quella di puntare ad un coperchio dotato di oblò trasparente. Esso ti permetterà di tenere sempre sotto controllo il livello della tua frittura, permettendoti inoltre di intervenire in caso di problemi.

Altro aspetto da considerare se devi acquistare una friggitrice e non sai quale scegliere, è il motore e la sua potenza. Generalmente le friggitrici più acclamate dalle recensioni sono quelle che vanno dai 1000 ai 2000 watt. Ciò dimostra che non sempre la scelta più potente si riconferma anche la migliore, poiché bisogna valutare anche l’eventuale consumo in bolletta. In ogni caso, ricorda sempre che la potenza del motore influenza anche le tempistiche per il raggiungimento della temperatura dell’olio.

La friggitrice è facile da usare?

Spesso gli elettrodomestici si rivelano poco user friendly e troppo frustranti da usare. Non è sicuramente il caso delle friggitrici elettriche o ad aria, in quanto il loro utilizzo è alla portata di qualsiasi utente, anche del meno avvezzo alla tecnologia.

Un elemento molto importante che concorre nella facilità non solo d’uso ma anche di cottura è il filtro anti-odore. Esso eviterà che il tipo odore di olio cotto e di frittura si sparga nell’aria durante la cottura delle tue pietanze. Del resto, questo problema rappresenta uno dei principali motivi per cui molti evitano di friggere, ma grazie all’evoluzione tecnologica anche questo disagio può diventare un ricordo ormai lontano.

Affinché sia davvero efficace e valga il prezzo intero della friggitrice, il filtro anti-odore dovrebbe essere facile da rimuovere e pulire. La frequenza con cui compiere questa operazione varia in base alle tue necessità e alle tue esigenze, ma soprattutto in base all’utilizzo che farai dell’elettrodomestico.

Sempre restando in tema pulizia, la friggitrice che dovrebbe conquistarti, fra tanti prezzi e modelli a disposizione, è quella che ti dà la possibilità di rimuovere la vaschetta interna. In questo modo essa risulterà più facile da lavare!

Il cestello interno dovrebbe sempre essere composto in materiale antiaderente, e non solo per una praticità legata alla pulizia e alla manutenzione ordinaria. Questa opzione, infatti, si traduce nella possibilità di cucinare utilizzando pochissimo olio, ottenendo una frittura croccante e leggera, che soprattutto emani anche meno odore e non rilasci un retrogusto troppo pesante sui cibi più delicati come ad esempio il pesce.

Come usare una friggitrice

Anche la friggitrice più economica può rivelarsi piena di funzionalità e sorprese. Ma non preoccuparti: si tratta di un elettrodomestico tutto sommato molto semplice da usare. Vediamo insieme quale trucco e consiglio per ottenere il meglio dal costo pagato per la tua friggitrice.

Come già detto, una friggitrice è uno strumento molto utile, perché riesce a rendere un po’ più leggero e meno calorico anche un processo di cottura che prevede l’uso di molti grassi, tra cui ovviamente l’olio.

Il primo segreto per usare la friggitrice da vero esperto è quello di impostare correttamente la temperatura. Nella maggior parte die modelli, questa funzione è ancora manuale, nonostante i dispositivi di ultima generazione possano vantare diversi programmi personalizzati in base alla tipologia di cibo che vuoi preparare.

Come ben saprai, ogni cibo richiede una diversa temperatura di cottura. Ecco perché questi elettrodomestici dispongono di diversi valori segnati sul termostato, che ti guidano nella scelta. Ovviamente puoi sempre fare affidamento alle indicazioni contenute su un qualsiasi ricettario cartaceo o virtuale, oppure far tesoro della tua esperienza.

Un elemento molto importante nella frittura è l’olio. Sicuramente il migliore in circolazione è quello extravergine di oliva, ma esso non è consigliato per la frittura. Sono più indicati, ad esempio, gli oli di semi, poiché hanno un picco ed un valore di temperatura diversi, e quindi più adatti a questo processo. Inoltre, friggere l’olio di oliva extravergine significa privarlo delle sue sostanze pregiate, rendendo quindi il suo utilizzo totalmente inutile ai fini delle proprietà nutrienti e del sapore.

Ti consigliamo di usare dell’olio di oliva semplice, poiché ricco di acidi monoinsaturi. Gli oli di soia e di mais sono anche sconsigliati, poiché tendono a deteriorarsi con facilità quando esposti alle alte temperature.

Ogni ingrediente per la tua frittura andrà inserito nel cestello, che diventa quindi un altro elemento fondamentale di questo processo. Puoi scegliere fra modelli fissi oppure rotanti. Quello fisso è però poco consigliato, poiché legato ai primissimi modelli di friggitrice. Un cestello rotante, invece, ti permette innanzitutto di ottenere una frittura più leggera, in quanto permette al cibo di non restare troppo tempo fermo immerso nell’olio.

Tipologie di friggitrici

In vendita troverai diversi modelli di friggitrice, online ma anche nei negozi fisici. Allora quale scegliere? ogni modello ha delle caratteristiche diverse, strutturali e funzionali, ma anche dei vantaggi e degli svantaggi. Vediamo insieme quali sono i principi guida per muoversi in questo vasto mondo e scegliere la pentola friggitrice perfetta per te.

Ricorda che i tre concetti chiave da tenere in considerazione prima di procedere con la scelta riguardano l’alimentazione, la sicurezza e la capacità del cestello. Ovviamente questi tre fattori cambiano in base alle tue esigenze di individuo o di famiglia, ecco perché sono importanti da considerare con attenzione.

Friggitrici classiche

Sono quelle ormai entrate nel nostro immaginario comune, e quindi automaticamente associate al nome di questo elettrodomestico. Hanno una caratteristica forma a parallelepipedo, e spesso il loro design richiama quello dei modelli professionali, gli stessi che ti sarà capitato di vedere in qualche fast food con cucina all’aperto.

Il cestello è ad estrazione verticale, ed il coperchio è difficilmente presente, così come il termostato. Si tratta di modelli discretamente versatili, che sono rivolti a chi cerca uno strumento per la frittura che non abbia ulteriori caratteristiche incluse. Se non vuoi pagare un prezzo spropositato per la tua friggitrice e sei pronto a rinunciare ad optional quali il filtro anti-odori o un sistema per contenere gli schizzi di olio, allora questo sarà l’acquisto più indicato per te.

Friggitrici di nuova generazione

Come più volte ribadito, la tecnologia ha seriamente compiuto passi da gigante, anche nel settore degli elettrodomestici da cucina, e sicuramente le friggitrici non sono un’eccezione.

Le offerte relative ad una friggitrice di nuova generazione mostrano modelli dalla struttura chiusa e dalla forma più tondeggiante. Si aggiunge inoltre un coperchio, spesso dotato di oblò che ti permette di monitorare costantemente l’avanzare della cottura. Il cestello è poi rotante, quindi rende la frittura più croccante e meno unta poiché evita che il cibo resti troppo immerso nell’olio. La capacità del cestello, comunque, risulta più piccola rispetto ai modelli precedenti.

Ti è permesso impostare la temperatura in base al cibo che stai per cuocere, ed i modelli più tecnologici dispongono addirittura di programmi diversi, dedicati ognuno ad una ricetta differente.

Filtro anti-odori, termostato e altri confort sono ovviamente presenti, compresi i sistemi per facilitare la pulizia e la manutenzione ordinaria dell’apparecchio. Il cestello è generalmente in materiale antiaderente, una scelta perfetta per ottenere una frittura con meno grassi e non dover poi perdere troppo tempo nella pulizia.

Friggitrice elettrica

Decisamente il modello più diffuso, considerato quindi da molti la miglior friggitrice sul mercato. È infatti sicuramente la versione più sicura ed efficace, poiché il funzionamento elettrico si sposa bene con l’utilizzo in ambito domestico. Ciononostante, ne esistono dei modelli che non hanno nulla da invidiare alle controparti professionali.

Le dimensioni sono quasi sempre compatte, così come il prezzo. Sono comunque più adatte ad un uso occasionale.

Friggitrice ad ario, o senza olio

Friggere senza olio è possibile, e questi modelli lo dimostrano. Ma come funziona? Semplicemente il calore viene generato dall’aria, che crea una camera di cottura in cui non è necessario utilizzare olio bollente. I risultati sono tutto sommato buoni e decisamente più saluti. Non è comunque mai consigliabile esagerare troppo nell’assunzione di cibi fritti.

Se non vuoi rinunciare a qualche peccato di gola, e ti capita di trovare una friggitrice del genere in offerta, non dovrai decisamente lasciartela scappare. In caso contrario, preparati a pagare un prezzo un po’ più alto rispetto alle controparti elettriche.

Friggitrice a gas

Si tratta di modelli per lo più professionali, e sono infatti i preferiti dagli chef e dai ristoranti in generale. Del resto, le loro dimensioni rendono queste friggitrici decisamente poco adatte ad un uso domestico, e rappresenterebbero un peso non indifferente in bolletta.

Non dimenticare inoltre che per usarle è necessario collegarle ad una bombola a gas, che deve sempre essere fisicamente al loro fianco. Il rischio è quindi molto alto, decisamente non adatto ad un ambiente casalingo. Ecco perché le sconsigliamo caldamente.

Friggere senza olio è possibile?

Questa è una domanda che in molti si pongono, soprattutto i soggetti a dieta o particolarmente attenti alla linea e alla salute. L’olio, in questo processo di cottura, funge da vettore di calore, insieme alle alte temperature. È comunque possibile cucinare senza usare l’olio, ottenendo risultati più sani e leggeri. Basta infatti acquistare una friggitrice ad aria. Sarà proprio quest’ultima, circolando ad alta velocità, a favorire una cottura uniforme, garantendoti cibi croccanti all’esterno e morbidi all’interno.

Da quali materiali è composta una friggitrice?

Quando si parla di elettrodomestici, soprattutto quelli che tendono a raggiungere temperature elevate, i materiali sono molto importanti. Nel caso delle friggitrici, gli aspetti da tenere in considerazione riguardano l’isolamento termico e la sicurezza.

Generalmente la struttura esterna di questi elettrodomestici è in plastica, metallo, o un mix di entrambi. Il metallo più usato è indubbiamente l’acciaio inox. È importante che la plastica, se presente, sia rigida, resistente all’usura ma anche e soprattutto alle alte temperature. È proprio questo isolamento termico a garantire un livello di sicurezza più alto, che può davvero fare la differenza al momento della scelta.

Per quanto riguarda l’interno del dispositivo, sarebbe bene prediligere modelli rivestiti in ceramica antiaderente. In questo modo non solo sarà più facile procedere alle normali procedure di pulizia e manutenzione interna, ma anche e soprattutto potrai cucinare qualsiasi pietanza utilizzando un quantitativo di olio e altri grassi decisamente minore, senza che il cibo corra il rischio di attaccarsi al cestello.

Qual è la marca di friggitrice migliore?

Anche questa è una domanda molto comune, ma virtualmente è impossibile dare una risposta certa. Ovviamente nel settore degli elettrodomestici da cucina vi sono molti brand leader, presenti sul mercato ormai da diversi decenni e quindi maggiormente in grado di dare un’immagine di solidità, sicurezza e fiducia.

Se hai un brand preferito, di cui già sai di poterti fidare, ovviamente non possiamo che consigliarti di procedere l’acquisto in quella direzione. Al tempo stesso, ti consigliamo di valutare bene tutti i bonus ed i benefit offerti dalle case produttrici, quali eventuali accessori in dotazione e gli anni di garanzia.

Quanto costa una friggitrice?

Il prezzo di acquisto di una friggitrice può variare anche di molto fra un modello e l’altro. Ovviamente nel corso dell’anno ci sono sempre sconti e promozioni di diverso tipo, che si concentrano in occasione del Black Friday e delle feste natalizie.

Se un prezzo è troppo alto o troppo basso, prima di capire se sia un acquisto intelligente è bene chiedersi cosa si sta cercando realmente in una friggitrice. Quanto pensi di usarla? Di quali funzionalità aggiuntive hai bisogno?

Tieni a mente che generalmente i prezzi per questo genere di elettrodomestici vanno dai 30 euro per i modelli più semplici e privi di funzionalità aggiuntivi, fino ad un massimo di 200 euro per i modelli completi. Ovviamente i modelli semi-professionali o professionali possono costare anche di più, ma consigliamo queste alternative solo per chi ha davvero delle esigenze particolari.

Quali accessori usare con una friggitrice

Nessun elettrodomestico è davvero completo e può funzionare al massimo delle sue potenzialità senza i giusti accessori. Questi ultimi possono essere già inclusi nella confezione, altrimenti puoi acquistarli in un secondo momento, in base alle tue esigenze. Li troverai nei negozi fisici specializzati oppure online, e consigliamo di acquistarli presso lo stesso rivenditore da cui hai già comprato la friggitrice.

Il primo elemento fondamentale è il libretto di istruzioni. Sì, lo sappiamo, a nessuno piace davvero leggere quelle informazioni, e spesso pensiamo già di conoscerle a menadito. Anche se hai già utilizzato più volte una friggitrice, quando ne acquisti un nuovo modello ti consigliamo sempre di procedere alla lettura delle istruzioni. In esse troverai informazioni davvero importanti non solo per l’utilizzo, ma anche per la manutenzione dell’apparecchio. Ricorda di conservare questo libretto anche perché spesso esso fa fede per far valere i propri diritti nel caso tu avessi bisogno di accedere alla garanzia offerta dal produttore o dal rivenditore.

Seguono poi, sempre in ordine di importanza, i filtri di ricambio. Abbiamo già più volte citato i filtri per gli odori e la loro importanza, ma non sono da trascurare nemmeno i filtri antichizzi. Ovviamente questi filtri vanno periodicamente cambiati, con una cadenza che dipende soprattutto dall’uso che fai del tuo dispositivo. In molti casi, nella confezione dell’apparecchio saranno già disponibili alcuni filtri di ricambio, altrimenti potrai trovarne nei negozi e, in alcuni casi, usarne anche di universali. Questi ultimi sono sicuramente più economici e facili da trovare, ma dovrai tagliarli tu in base alla forma e alle dimensioni di cui necessiti. Una soluzione poco pratica, soprattutto se sei spesso di fretta o se hai poca pazienza.

Il tubo di scarico dell’olio si rivela molto importante, ma ti servirà solo se la tua friggitrice è dotata di opportuno sistema per lo scarico dell’olio in eccesso. Questo sistema è molto ingegnoso e rende il processo di pulizia più veloce ed igienico. Questi tubicini sono in gomma, perciò tendono a perdere elasticità con il tempo, perciò ti consigliamo di tenerne sempre qualcuno di riserva a portata di mano.

Se la tua friggitrice ha ormai diversi anni sulle spalle, forse è il caso di valutare anche un cestello nuovo. È infatti possibile acquistare questo elemento separatamente, purché sia compatibile con il tuo elettrodomestico. In alcuni casi, questo pezzo di ricambio è già coperto dalla garanzia offerta dl produttore o dal venditore. In altri, è già incluso nella confezione. Se non sei sicuro su quale cestello acquistare o come montarlo, ti consigliamo di rivolgerti al servizio clienti della casa produttrice.

Abbiamo parlato molto della pulizia di questi elettrodomestici, in quanto unico sistema per mantenere un elevato standard igienico e per evitare la contaminazione di sapori e odori nel cibo. Ecco perché potrebbe essere utile comprare dei detergenti appositi per la pulizia delle griglie e dei cestelli delle friggitrici. Non tutti i detergenti in commercio potrebbero andare bene per il tuo modello, perciò ti consigliamo di leggere il libretto di istruzioni con attenzione. In caso di dubbi, è sempre bene consultare un tecnico o un esperto.

Ultimo accessorio, piuttosto opzionale, è un eventuale libro di ricette, da cui prendere spunto per nuove idee e ricette sfiziose. Esso si rivela particolarmente utile se non sei molto avvezzo a questo tipo di cottura, o se vuoi stupire i tuoi cari o i tuoi ospiti con idee nuove. Non è tuttavia necessario acquistarne uno, a meno che non lo trovi incluso nella confezione della friggitrice. Sul web, infatti, troverai davvero tantissime ricette da riproporre o da reinventare!

Come prendersi cura di una friggitrice

Pulire gli elettrodomestici è sicuramente un’operazione noiosa, ma assolutamente necessaria. La friggitrice, purtroppo, è un macchinario che tende a diventare molto unto. Per aiutarti nelle operazioni di pulizia puoi prediligere dei modelli dal cestello antiaderente in ceramica, che richiedano quindi un uso minore dell’olio, ma il risultato finale sarà comunque oleoso e dall’odore di fritto.

È importante pulire la friggitrice dopo ogni utilizzo, anche se apparentemente non ti sembra molto sporca. Solo in questo modo eviterai la prolificazione di batteri, oltre che la contaminazione di odori e sapori. Del resto, il cestello è un elemento che va a contatto diretto con il cibo e raggiunge temperature molto elevate, perciò è nel tuo interesso che esso sia sempre pulito ed igienizzato.

Ricorda inoltre che l’olio andrebbe cambiato il più di frequente possibile. Ciò non è solo per una questione di odori e sapori, ma anche per preservare la tua salute. Questa operazione, però, è forse la più fastidiosa fra quelle associate a questa macchina. Per renderti la vita più facile, potresti investire in un modello dotato di un sistema di drenaggio, che ti permetterebbe di scaricare l’olio più agevolmente.

Questa operazione è possibile grazie ad un apposito tubo di drenaggio, attraverso il quale passa ovviamente l’olio usato. Specifichiamo che ovviamente l’olio va cambiato a freddo. In generale, ti sconsigliamo di procedere con qualsiasi operazione di ogni natura quando la friggitrice è ancora calda. Nonostante alcuni modelli siano rivestiti in materiali che rimangono freddi anche durante la cottura, ciò non si applica agli elementi interni, compreso il serbatoio dell’olio ed il cestello.

Se la tua macchina dispone già di un sistema di drenaggio, allora questa operazione sarà davvero facile e guidata, e non ci saranno rischi di rovesciare l’olio. In caso contrario, poni molta attenzione e cerca di completare l’operazione di pulizia vicino ad un lavandino o comunque in un posto in cui nulla potrebbe rovinarsi nel caso l’olio dovesse rovesciarsi.

Per quanto riguarda la pulizia in generale, ormai la maggior parte die modelli presenta dei componenti removibili. Questi sono la vaschetta interna, il coperchio ed il cestello. Quasi sempre, è possibile lavare questi elementi direttamente in lavastoviglie, così che il cambio dell’olio resti l’unica operazione da svolgere in maniera manuale.

Torniamo a parlare dei filtri anti-odore e della loro sostituzione. Ricordati di farlo spesso, così da evitare la contaminazione dell’odore e del sapore del cibo. Tieni sempre una bella scorta di filtri a portata di mano. così da essere pronto a cambiarli all’occorrenza.

 

1. De’Longhi F2831 Recensione

Se c’è un brand che non ha bisogno di presentazioni, è proprio De’Longhi, eccellenza italiana ed europea degli elettrodomestici di ogni tipo. Ecco perché, se stai cercando una friggitrice degna di questo nome, sicuramente questo modello F2831 non ti deluderà.

friggitrice

Si presenta con una capacità di ben 1kg, ed un cestello inclinato e rotante, con tecnologia Rotofry. Essa rende la superficie automaticamente antiaderente, permettendoti di cucinare qualsiasi pietanza con un quantitativo di olio contenuto e senza troppo grassi aggiunti. Finalmente una cucina sana!

Si tratta comunque di una friggitrice classica, ovvero che prevede un serbatoio. In quest’ultimo potrai inserire fino ad 1 litro d’olio. Per quanto riguarda la pulizia e la manutenzione ordinaria dopo ogni utilizzo, potrai contare sul validissimo sistema Easy Clean, che pulisce in modo veloce ed automatico il serbatoio.

Quest’ultimo è realizzato interamente in plastica rigida, così come l’intera struttura dell’elettrodomestico. Ne ottieni quindi un feedback di robustezza e resistenza, che richiama la stessa qualità a cui De’Longhi ci ha da tempo abituati. Inoltre, in questo modo potrai maneggiare il dispositivo anche quando l’olio al suo interno raggiunge le temperature più elevate.

Per quanto riguarda le funzionalità, esse sono tutte manuali, e non è presente un timer. La soluzione a cestello inclinato si rivela comunque perfetta per garantirti delle pietanze sempre croccanti, e non unte di olio in eccesso.

Non manca un discreto parco accessori, che include un avvolgi cavo, la vaschetta posteriore per raccogliere la condensa, ed un indicatore luminoso che segnala il progresso della cottura ed il suo termine.

Altro punto a favore di questo dispositivo è il suo costo contenuto, che spesso risulta addirittura ribassato in seguito a diversi sconti e promozioni gestite dall’azienda produttrice. Insomma, un prodotto valido che si fa sicuramente notare fra tutti i concorrenti, e che rappresenta con onore l’eccellenza italiana.

Vantaggi:

  • Cestello inclinato a rotazione
  • Facile e pratico da usare
  • Accessori inclusi

Svantaggi:

  • Assente il timer
  • Funzionalità solo manuali

 

2. Clatronic FR 3195 Recensione

Di recente, anche in Italia è possibile trovare con discreta facilità gli elettrodomestici firmati dal brand tedesco Clatronic. Si tratta di una realtà aziendale ormai attiva da qualche decennio, che ha conquistato il suo posto fra i leader europei del settore grazie ad un catalogo di prodotti robusti ma ad un buon prezzo.

friggitrice professionale

È il caso di questa friggitrice, solida e compatta, che rappresenta alla perfezione l’idea tedesca di qualità in cucina e restituisce un feedback di solidità e robustezza. A modo suo, richiama una friggitrice elettrica professionale ma in dimensione più comode per un ambiente casalingo.

Non farti ingannare comunque dalle sue dimensioni, dato che il suo contenitore ha una capacità di ben 4 litri. Potrà perciò accontentare le esigenze di una famiglia di dimensioni medie. Ovviamente il motore è abbastanza potente per poter gestire questa capacità, e dimostra una potenza di ben 2000 watt.

Al tempo stesso, si tratta di un macchinario davvero facile da usare, trattandosi appunto di un modello elettrico. Tutto ciò che dovrai fare è inserirlo nella presa di corrente, scegliere la temperatura e le tempistiche, e lasciare che l’elettrodomestico funzioni da solo.

Il motore sarà comunque sempre protetto da un ingegnoso sistema che previene il surriscaldamento e che, se necessario, provvede a spegnere subito la macchina. Ciononostante, sconsigliamo comunque di lasciare l’elettrodomestico acceso quando non vi è nessuno a sorvegliarlo.

I risultati di cottura con questa friggitrice saranno sempre ottimi, e soddisfaranno anche i gusti più delicati ed esigenti. Se sei un appassionato di frittura domestica, le tue aspettative saranno superate, e non sentirai sicuramente la mancanza del vecchio modo di procedere a questa tipologia di cottura senza un ausilio elettronico come questo.

Molto semplice anche la manutenzione del prodotto, facilitata dalla possibilità di estrarre il cestello e tutte le pareti sono antiaderenti. Procedere alla pulizia è quindi davvero semplice e veloce, ma ovviamente consigliamo di aspettare che il macchinario sia completamente raffreddato prima di procedere.

Nel complesso è un macchinario adatto a tutti, dai single alle famiglie di medie dimensioni, e sicuramente merita anche in virtù del suo rapporto qualità-prezzo.

Vantaggi:

  • Protezione anti-sovraccarico
  • Capacità di 4 litri
  • Raggiunge velocemente la temperatura

Svantaggi:

  • Poco adatta a famiglie troppo numerose

 

3. Moulinex AM3021 Recensione

Da oltre 80 anni, Moulinex è l’esperto di elettrodomestici grandi e piccoli per antonomasia, amato dai consumati di tutto il mondo. Sono ormai in tanti a non poter più rinunciare alla qualità offerta da questo brand e dai suoi apparecchi, che rispondono a tutte le esigenze più comuni legati alla vita in cucina. Non è quindi un caso se ad assicurarsi un posto nella nostra classifica ci sia questa friggitrice Moulinex!

friggitrice elettrica

La struttura esterna è in plastica rigida, che risulta non solo molto resistente ma anche termoisolante, così da poter adoperare l’elettrodomestico anche quando è in funziona. Non manca un coperchio completo di oblò, grazie al quale potrai monitorare costantemente lo stato della cottura.

Il cestello ha un’ottima capacità, ovvero 2.2 litri. Ciò significa che, una volta riempita, la friggitrice presenta un peso totale di 5 kg. Decisamente comoda e leggera! Il totale delle porzioni che potrai ottenere a pieno regime è di ben 6, di dimensioni medie.

Tutti i componenti sono facilmente removibili per procedere alla pulizia, compresa la vasca interna ed il cestello, che è statico e ad estrazione verticale. Finalmente la pulizia non sarà più un problema spinoso!

Il motore ha una potenza massimo di 1800 watt, perciò i tempi di riscaldamento sono nella media. Per accedere l’elettrodomestico basterà usare il suo comodo pulsante, procedendo poi alla regolazione della temperatura usando la manopola. Un altro pulsante porterà all’apertura del coperchio, così da non scottarti. Quando l’olio sarà pronto e la temperatura raggiunta, una spia luminosa sarà pronta a segnalarlo.

Nel complesso, non possiamo che consigliare questa friggitrice, che sicuramente si distingue dalle concorrenti per la sua struttura solida e le sue prestazioni qualitative. Si tratta di un modello eccellente, che si dimostra versatile e facilmente utilizzabile anche da chi è poco avvezzo a questo tipo di prodotti.

Vantaggi:

  • Cestello discretamente capiente
  • Facile da usare
  • Leggera e compatta

Svantaggi:

  • Cestello statico

 

4. Princess 01.182626.01.050 Recensione

Princess è un’azienda di origine olandese, presente sul mercato degli elettrodomestici ormai dal 1994. Ad oggi, questa realtà aziendale è presente in ben 75 Paesi, compresa l’Italia, e può contare un catalogo ricco di prodotti all’avanguardia, dedicati anche e soprattutto ai consumatori più esigenti.

friggitrice piccola

Se stai cercando una friggitrice piccola ma dalle prestazioni importanti, allora Princess ha il prodotto che fa per te. Vediamolo insieme: potresti finalmente scoprire l’elettrodomestico più adatto alle tue esigenze di frittura!

Di sicuro noterai subito il suo design che, nonostante le dimensioni compatte, si presenta curato, moderno. Le spie a LED ed il cestello sono ispirate a quelle dei modelli professionali, quindi danno all’elettrodomestico un’aria più seria ed elegante.

Anche la qualità del prodotto non è da meno, così come le materie prime utilizzate per realizzarlo. A comporre il corpo vi è dell’ottimo acciaio inossidabile, resistente al calore e all’usura, insieme alla classica plastica rigida.

È presente un blocco posteriore che entra in azione quando le componenti elettriche non sono collegate correttamente, più altri sistemi che immediatamente spengono l’apparecchio in caso di surriscaldamento eccessivo.

Nonostante l’aspetto e le prestazioni simili a quelle di un dispositivo professionale, se non hai mai usato un apparecchio del genere non devi comunque essere intimorito da questa friggitrice firmata Princess. Risulta infatti davvero molto facile da usare, e le sue istruzioni ti guideranno passo dopo passo nell’utilizzo in base a qualsiasi ricetta vorrai creare.

Il cestello contiene fino a 3 litri di olio, e i tempi di riscaldamento di quest’ultimo sono relativamente brevi. Ogni fase della cottura verrà segnalata dalle spie luminose, azionate, insieme al resto, dal motore da 2000 watt. Potrai scegliere fra ben 4 temperature massime, che vanno da 160 gradi a 190 gradi. Insomma, un piccolo gioiellino tecnologico ma dal prezzo economico, che non puoi proprio lasciarti scappare.

Vantaggi:

  • Ottimo rapporto qualità-prezzo
  • Diversi sistemi di sicurezza
  • Facile da pulire

Svantaggi:

  • Nessun filtro per gli odori
  • Non adatta per single o coppie

 

5. Tristar FR-6935 Recensione

Se sei un appassionato di qualità, avrai già sicuramente sentito parlare di Tristar, un’azienda ormai presente in oltre trenta Paesi diversi in giro per il mondo, ed in attività ormai dal lontano 1977.

frigitrice

Tra i suoi clienti figurato non solo privati ma anche grandi partner commerciali. Questo riconferma l’impegno di Tristar di offrire sempre soluzioni di qualità, che rispecchino i maggiori standard non solo italiani ma di tutto il mondo. Insomma, un’azienda interessante che sa bene come premiare i propri consumatori.

Non è da meno questa friggitrice, dalle prestazioni di un modello semi-professionale ma dal costo contenuto. Trattandosi di un modello molto grande, la consigliamo tutta via solo alle famiglie o a chiunque si ritrovi a friggere quantità di cibo per almeno 3 o 4 persone.

Ciò che spicca subito di questa friggitrice è la sua struttura, robusta e solida, frutto di un mix perfetto fra acciaio inox e plastica rigida. Si configura quindi come una delle scelte più adatte in termini di sicurezza, anche grazie ai quattro piedini in gomma che sorreggono la struttura e le permettono di poggiare su quasi ogni superficie piana. Altro elemento da considerare, tra le strutture di sicurezza, è il blocco che parte in automatico quando si cerca di avviare l’elettrodomestico senza aver agganciato perfettamente il corpo elettrico.

Sulla scocca troviamo ovviamente la manopola per regolarne la temperatura, e l’utilissima spia di funzionamento, molto luminosa. L’olio raggiunge velocemente la sua temperatura ideale, fino ad un massimo di 190 gradi. Ciò è possibile grazie ad un ruggente motore di 2000 watt!

All’interno, il cestello contenitore appare smaltato, quindi facile da pulire e utile per cucinare senza utilizzare grandi quantità di grassi, e soprattutto di olio.

Nel complesso è un ottimo prodotto, che si fa apprezzare anche grazie al suo prezzo contenuto e competitivo, sicuramente interessante se si considerano le prestazioni dell’elettrodomestico.

Vantaggi:

  • Motore molto potente
  • Struttura in acciaio inox
  • Prezzo competitivo

Svantaggi:

  • Non adatta a chi cucina piccole porzioni
  • Nessun filtro per l’odore