Migliori prodotti

Migliore impastatrice 2018

Generalmente, l’impastatrice planetaria ha un prezzo elevato, ma in commercio si trovano anche modelli economici. In ogni caso, qualunque sia il modello che si sceglie, le caratteristiche fondamentali sono la robustezza, la versatilità e un buon kit di accessori. Se tra i tanti modelli disponibili, non sai quale acquistare, allora sei arrivato nel posto giusto.

Nel corso di questo articolo potrai leggere tutte le caratteristiche e le funzioni da prendere in considerazione prima dell’acquisto di una macchina impastatrice. Ed inoltre, potrai leggere le recensioni dei modelli più venduti del momento, scoprendo quali sono le loro caratteristiche migliori, ma anche le peggiori. Partiamo subito dunque.

Come scegliete

Se ti piace cucinare e soprattutto preparare in casa impasti per le focacce, le pizze, i dolci o le torte, non puoi fare a meno di una impastatrice professionale. Nonostante i prezzi alti di alcuni modelli, altri si possono acquistare ad un prezzo davvero interessante, alla portata di tutti.

La prima caratteristica che dovresti prendere in considerazione, è la robustezza. La qualità costruttiva di una impastatrice per pane o qualsiasi altra cosa desideri, deve andare di pari passo con la potenza del suo motore. Quando si parla di potenza, non ci riferiamo alla velocità di rotazione del braccio dell’impastatrice planetaria, bensì la forza del motore necessaria a mescolare in modo perfetto, qualsiasi tipo di impasto, anche quelli più ostili.

I modelli più economici, infatti, che godono di una potenza più bassa, vanno presi in considerazione solo se si lavora con impasti molto morbidi. Ovviamente, se si lavorano impasti più duri, è meglio prendere in considerazione una impastatrice in metallo, piuttosto che di plastica. Questa caratteristica, ti aiuterà anche ad utilizzare l’elettrodomestico per molti anni.

Altre caratteristiche

Oltre alla solidità dell’impastatrice per pizza, è necessario prendere in considerazione anche la capacità del prodotto. Le marche migliori propongono una gran varietà di contenitori per l’impasto, da un minimo di 500 gr. ad un massimo di 2 kg. A parità di motore e qualità dei materiali, la quantità d’impasto che si può preparare può fare la differenza tra la scelta di una impastatrice oppure no.

Per nuclei familiari piccoli, può andar bene anche un modello da 1 kg, mentre per quelli più numerosi, sarebbe meglio puntare su una da 2 kg. In commercio si può trovare anche l’impastatrice 10 kg, ma questo tipo di elettrodomestico si rivolge soprattutto alle attività di ristorazione e non è adatto per uso domestico.

Accessori

Più accessori sono disponibili e più versatile è il prodotto. La quantità di accessori disponibili possono fare una notevole differenza sul prezzo finale del prodotto. Ad esempio, una impastatrice a spirale, deve avere anche l’accessorio per impastare a forma di spirale per essere definita tale. Gli accessori per impastare servono per chi realizza differenti tipi di impasto. Ogni impasto richiede il proprio accessorio. Per questo motivo, prima di scegliere, cerca di capire quali sono gli impasti che farai più spesso con l’impastatrice planetaria. Mettendo a confronto i vari modelli, vedrai chiaramente come quelli più completi, possiedono anche un prezzo più elevato. A volte, è possibile acquistare anche gli accessori in un secondo momento, utile per risparmiare dei soldini all’inizio.

 

1. Kenwood KMM060 Revisione

In questa recensione ci occupiamo della impastatrice planetaria Kenwood KMM060. Come ormai dovreste sapere, anche se questi prodotti nascono come normali impastatrici, grazie ai motori della Kenwood e agli accessori compatibili, è possibile aumentare la loro versatilità. A livello di costruzione e assemblaggio, questo modello non è affatto inferiore ad una impastatrice professionale. L’aspetto è molto elegante e raffinato. L’apparecchio è realizzato in metallo pressofuso, che dona all’impastatrice robustezza e solidità. Il motore è molto potente e arriva a 1500 watt. Inoltre, la velocità di rotazione dell’impastatrice, si può regolare elettronicamente. Utilizzando questo elettrodomestico non abbiamo riscontrato problemi, a conferma che Kenwood le cose le sa fare davvero bene.

impastatrice planetaria

Il test

Abbiamo provato a lungo questa impastatrice planetaria e dobbiamo ammettere di essere molto soddisfatti. L’elettrodomestico si comporta molto bene con qualsiasi tipo di impasto, ma eccelle con quelli per i dolci. L’unico appunto forse, è che durante la lavorazione è leggermente rumorosa, ma niente di eccessivamente disturbante. Questo modello viene venduto assieme ad un pratico ricettario, al cui interno troviamo molte ricette simpatiche e che possono aprire la mente a nuovi impasti. Il kit di accessori, inoltre, comprende tutte le fruste di cui avremmo bisogno, quella a filo, la frusta K e il gancio per gli impasti duri.

Il costo

Se siete curiosi di scoprire dell’impastatrice prezzi e offerte, vi basta cliccare sul link che trovate in questa pagina. Si tratta chiaramente di una impastatrice professionale e questo è sottolineato anche dal suo prezzo, non proprio entry level. Tuttavia, è innegabile che le sue qualità sono superiori alla maggior parte delle impastatrici che si trovano in commercio. Il suo funzionamento è assolutamente in linea con ciò che ci si aspetta, un prodotto ideale per creare qualsiasi tipo di impasto, senza difficoltà alcuna.

Vantaggi

  • Potenza
  • Ottimi materiali
  • Ricettario completo

Svantaggi

  • Un po’ costosa

 

2. Kenwood KMM770 Revisione

La Kenwood KMM770 è una impastatrice professionale ad uso domestico. Si tratta di un elettrodomestico dal prezzo contenuto, quindi alla portata di tutti. Il design è in linea con gli altri prodotti Kenwood, ma ovviamente i materiali non sono al top di gamma. L’aspetto è comunque professionale e discreto. Sulla carta, questo modello dispone di ottime caratteristiche, che andranno poi verificate in fase di test. Innanzitutto, utilizza un motore piuttosto potente da 1200 watt. La vasca per l’impasto è in acciaio inox, mentre il corpo è realizzato in metallo pressofuso. I comandi, invece, si trovano nel lato della macchina e sono facilmente raggiungibili.

impastatrice professionale

Le funzioni

Questa impastatrice per pane (o per qualsiasi altra cosa desideriate realizzare), è dotata di una funzione particolare della Pulse. Questa consente di regolare la velocità del braccio a proprio piacimento. Il motore, inoltre, dispone di 3 uscite differenti, per cui è possibile agganciare a questo modello altri accessori della Kenwood, per ampliare la sua versatilità. La capienza della ciotola in acciaio è piuttosto interessante, ben 6,7 litri. Tuttavia, è bene ricordare a tutti, che più è duro un impasto e più diminuisce la capienza della ciotola.

Il nostro test

Ovviamente, abbiamo messo alla prova la Kenwood KMM770 per verificare se potesse essere o meno la migliore impastatrice disponibile in commercio. Anche se non siamo al top della gamma, questo piccolo elettrodomestico si comporta davvero bene. La rumorosità è limitata al massimo, mentre il movimento del braccio è assolutamente perfetto ed efficace. Il kit accessori è davvero completo, e comprende la frusta a filo, quella a K e il gancio per impastare. Non le manca davvero nulla e per chi vuole portarsi a casa un prodotto buono ed economico, questo è pressoché perfetto!

Vantaggi

  • Buona potenza
  • Ottima capacità del contenitore
  • Possibile aggiungere altri accessori

Svantaggi

  • Un pochino ingombrante

 

3. Kenwood KM242 Prospero Revisione

Se siete alla ricerca di una impastatrice compatta, ma non per questo troppo piccola, allora la Kenwood KM242 Prospero è quello che fa per voi. Anche il suo peso di 5 kg permette di spostarla abbastanza facilmente. Ideale per chi non ha molto spazio in cucina, ed ha bisogno di mettere via questo elettrodomestico dopo il suo utilizzo. Dal punto di vista estetico, nonostante si tratti di un elettrodomestico di fascia media, non dispiace affatto. Da questo lato Kenwood sa davvero come soddisfare i propri clienti. Ovviamente, si fa gran uso di plastica, ma dato il prezzo a cui viene venduta online c’era da immaginarselo.

impastatrice per pane

Come funziona

Questa impastatrice planetaria Kenwood KM242 Prospero ha una capacità di 4,3 litri. Ideale per le famiglie di piccole, o medie dimensioni. La potenza non è molto elevata, appena 900 watt, ma perfettamente in linea con le sue caratteristiche. Inoltre, la velocità di rotazione è regolabile su tre differenti livelli: alto, medio, planetario. Quest’ultima velocità, è quella che consente di avere un impasto più curato, caratteristica non disponibile di solito sui modelli di questa fascia di prezzo. Forse non sarà la migliore impastatrice del mondo, ma sicuramente è tra le migliori della sua categoria.

Versatile

Ovviamente, si tratta di un apparecchio ideale se vi piacciono i dolci. Gli impasti di questi ultimi, infatti, sono più morbidi rispetto a quelli per il pane o per una pizza. Se i dolci sono la vostra passione, allora potete andare sul sicuro con la Kenwood KM242 Prospero. In caso contrario, potreste aver bisogno di un modello più performante. Ultima considerazione, questa macchina è molto facile da pulire, perché si smonta e assembla facilmente. Si tratta di un aspetto importante e da non sottovalutare nella scelta della impastatrice migliore.

Vantaggi

  • Compatta
  • Facile da usare
  • Facile da pulire

Svantaggi

  • Non adatta per impasti duri

 

4. Klarstein Bella Nera Robot da cucina Revisione

Questa impastatrice sorprende innanzitutto per il prezzo, davvero economico e alla portata di tutti. È l’ideale per chi cerca un elettrodomestico di questo genere efficace, ma economico, senza rinunciare al lato estetico. L’aspetto è molto curato ed elegante. Il modello che abbiamo avuto modo di testare è quello di colore nero, tuttavia, in commercio sono disponibili molti altri colori, tra cui il rosso, crema e giallo. Il cestello per l’impasto è in acciaio inox, mentre tutto il resto è realizzato con solida plastica ABS. Ovviamente si tratta di un modello economico e andrà utilizzando tenendo presente i suoi stessi limiti.

migliore impastatrice

Affidabilità e potenza

Se utilizzata per quello che è, questa Klarstein Bella può regalare tantissime soddisfazioni. Non ha le caratteristiche da impastatrice professionale, ma dobbiamo per forza ricordare che questa costa almeno quattro volte di meno! Detto questo, passiamo all’analisi dei dati tecnici. Il suo motore ha una potenza di 1200 watt, più che abbastanza per la maggior parte degli impasti. Le uniche difficoltà, le riscontriamo solo con gli impasti particolarmente solidi. Nella confezione, oltre all’elettrodomestico, troviamo anche 3 accessori per impastare: la frusta, l’impastatore e il braccio miscelatore.

Il test

Abbiamo utilizzato questa Klarstein Bella per creare diversi impasti. Come sottolineato più volte, non ci si può attendere chissà cosa da questa impastatrice, ma se siete amanti dei dolci, dovrebbe essere esattamente quello che fa al caso vostro. Durante il funzionamento, ci siamo resi conto che le fruste non raggiungono i bordi del cestello, ma si limita a sfiorarli. Poco male, basta fermare un attimo l’impastatrice e aiutarsi con una spatola. Sono quei piccoli dettagli a cui si deve scendere a compromessi per avere un oggetto come questo a un prezzo del genere!

Vantaggi

  • Versatile
  • Economica
  • Facile da usare

Svantaggi

  • Vibra un pochino

 

5. G3 Ferrari G2P018 Impastatore Professionale Revisione

In questa recensione ci occupiamo della G3 Ferrari G2P018, una impastatrice professionale, caratterizzata da un’ottima qualità costruttiva e un design elegante e raffinato. Questo modello di fascia medio-alta, dispone di ben sette programmi automatici, a cui si può facilmente accedere tramite il pannello di controllo posto sul lato, dove troviamo anche un comodo display LCD. Esteticamente non c’è davvero molto da dire. Il suo aspetto è elegante e professionale e sarà l’invidia di tutte le vostre amiche. In generale, questa impastatrice planetaria restituisce un ottimo senso di robustezza e solidità.

impastatrice per pizza

Com’è fatta

È la migliore impastatrice disponibile in commercio? Probabilmente ci va molto vicino! Innanzitutto, è realizzata con ottimi materiali. Anche se il corpo è in plastica, si tratta di un’ABS molto solido e resistente. La ciotola, invece, è realizzata in acciaio inossidabile. Nel kit di accessori, troviamo le fruste per tutti gli impasti, per cui è perfetta anche come impastatrice per pane, e sono realizzate in alluminio. La capacità del contenitore è ottima, si parla di 7 litri. Per un apparecchio di queste dimensioni, significa poter impastare fino a 3/3,5 kg di ingredienti solidi. Ovviamente, se si eccede troppo, si rischia di mandare sotto sforzo il motore e quindi consigliamo di realizzare al massimo un paio di chili di impasto.

La potenza

Questa G3 Ferrari G2P018 è dotata di un motore di 1000 watt, più che sufficienti per impastare la maggior parte degli ingredienti. La qualità di realizzazione è eccellente e gli impasti risultano densi e omogenei. Inoltre, possiamo impastare con sei differenti velocità a second delle nostre esigenze. La possibilità, infine, di poter procedere semplicemente scegliendo una delle sette ricette già programmate è un ottimo vantaggio. In definitiva, se eravate alla ricerca della migliore impastatrice planetaria per le vostre esigenze, forse l’avete trovata!

Vantaggi

  • Display LCD
  • 7 programmi
  • Elegante

Svantaggi

  • Abbastanza plastica