Migliori prodotti

Migliori moke elettriche 2018

moka elettrica

A chi non piace il caffè? Quest’abitudine italiana fa sì che in ogni casa ci sia una moka per prepararsi un buon caffè al risveglio o dopo i pasti, o per offrirlo agli ospiti in visita. Al giorno d’oggi è possibile scegliere se utilizzare una moka classica, una macchinetta del caffè con cialde o una moka elettrica. Non sai cos’è? Vorresti saperne di più? Ne hai vista una a casa di amici e ti piacerebbe comprarla per la tua casa? Vorresti conoscere della moka elettrica prezzi medi e caratteristiche? Scopri in pochi minuti tutte le informazioni su questo moderno elettrodomestico grazie alla nostra guida e imparerai a prendere la decisione perfetta per assicurarti la moka elettrica migliore in base alle tue necessità.

Cos’è la moka elettrica?

Una macchina caffè moka elettrica è un elettrodomestico dalla forma simile a quella di una moka tradizionale, ma che viene riscaldata in modo elettrico anziché tramite il fuoco del piano cottura.

Spesso una macchinetta del caffè simile a quelle dei bar, o quelle a cialde da ufficio, produce un caffè più simile a quello del bar e quindi più denso e forte. Anche chi ama il caffè espresso può preferire una bevanda più leggera e dal sapore meno intenso a casa propria, per questo la moka non è passata di moda nonostante tutti i nuovi apparecchi presenti sul mercato.

La moka elettrica permette di ottenere gli stessi risultati, ma con alcuni importanti vantaggi che vedremo in seguito. Se i primi nomi che vengono in mente pensando al caffè possono essere la moka elettrica bialetti o quella de longhi, oggi esistono diversi marchi e prodotti che possono soddisfare tutte le diverse esigenze dei consumatori.

Come funzionano le moke elettriche?

Il funzionamento è molto semplice: si versa l’acqua fredda nella caldaia, si mette il filtro come nella moka tradizionale e lo si riempie con la miscela di caffè, si avvita la parte superiore con accuratezza, si chiude il coperchio e infine si avvia il dispositivo. Alcuni modelli funzionano anche con cialde o capsule, risultando così ideali per nuclei famigliari in cui ognuno ha preferenze diverse.

Il funzionamento risulta quindi molto simile a quello delle moke tradizionali, con la differenza di non utilizzare un piano cottura, bensì il calore creato dall’elettricità.

Vantaggi e svantaggi della moka elettrica

Rispetto a una moka classica, quella elettrica può essere utilizzata in qualunque luogo in cui sia presente una presa elettrica, risultando quindi più pratica e lasciando spazio libero sui fornelli per le pentole. Quante volte ti è infatti capitato di avere sul fuoco un pentolone di ragù o altri alimenti da cuocere per lungo tempo e trovare difficoltà ad utilizzare la moka per farti un caffè a metà pomeriggio? L’utilizzo dell’elettricità permette inoltre di mantenere le temperature di riscaldamento dell’acqua a livelli ottimali, mentre con i fornelli si rischia talvolta di usare un fuoco troppo alto, o peggio di dimenticarsi completamente di avere la moka sul piano cottura, con inevitabile bruciatura del caffè e talvolta anche di danneggiamento della macchina stessa. Un modello elettrico abbassa la temperatura una volta che il caffè è stato preparato, evitando che si bruci e mantenendolo caldo.

Un notevole vantaggio dei modelli elettrici è sicuramente la possibilità di impostare un timer o un orario in cui si desidera che il caffè venga preparato: immagina di risvegliarti e trovare il caffè già pronto al mattino! Quale modo migliore per iniziare la giornata?

Le moke elettriche non sporcano, a differenza di quelle tradizionali che spesso macchiano il piano cottura appena pulito.

Per quanto riguarda gli svantaggi sono davvero pochi: un prezzo d’acquisto superiore a quello di una moka tradizionale, un consumo elettrico (sebbene minimo) e un tempo di preparazione leggermente più lungo rispetto a una macchinetta a cialde.

Design e dimensioni delle moke elettriche

Per quanto riguarda il design possiamo suddividere le moke elettriche in due principali tipologie: quelle con la base estraibile e quelle con la base integrata. Nel primo caso troviamo una caffettiera che va posata sulla base elettrica, mentre nel secondo la base e il serbatoio della moka sono uniti e indivisibili. I modelli con base estraibile sono sicuramente i più pratici, in quanto è possibile lasciare la base e il cavo sul ripiano e portare la moka con sé in qualunque luogo e servire ad esempio il caffè direttamente al tavolo.

La base integrata si trova generalmente nei modelli più piccoli e pensati per i viaggi, che risultano così più compatti.

Le dimensioni sono quindi molto variabili, in media possiamo dire che una moka elettrica di dimensioni medie si aggira intorno ai 20 x 12 x 20 cm, per un peso di circa 1 Kg.

Non mancano ovviamente tutte le opzioni riguardanti i colori, con modelli classici di color argento o più moderni di colore bianco, nero o addirittura di tinte molto accese come il rosso.

La parte superiore, ovvero quella in cui viene erogato il caffè, può essere colorata o trasparente, permettendo nell’ultimo caso di poter sapere sempre quanto caffè è ancora disponibile.

Come scegliere una moka elettrica?

Quando si cercano di una moka elettrica offerte e modelli, si può rimanere spaesati dai tanti prodotti disponibili: per questo conoscerne le caratteristiche principali può essere utile per selezionare quella perfetta in base all’utilizzo che si intende farne.

Capacità

La capacità, ovvero quante tazze di caffè possono essere servite con una preparazione, è uno dei fattori principali da tenere in considerazione, così come si fa con le moke tradizionali e solo tu puoi stabilire quale sia la tua necessità a riguardo. Alcuni modelli prevedono diversi tipi di utilizzo e possono essere utilizzati anche a mezzo carico, permettendo di preparare ad esempio 3 tazze o 6 in base al momento.

Funzioni

Tra le funzioni che si possono trovare più frequentemente abbiamo: lo spegnimento automatico, il mantenimento del caffè caldo e l’apprezzatissimo timer impostabile.

Alcune moke elettriche consentono anche di preparare bevande d’orzo o di selezionare l’intensità dell’aroma.

Compatibilità

Se alcuni modelli funzionano solo con l’utilizzo di caffè macinato, altri permettono di utilizzare anche cialde o capsule. In questo caso occorre verificare quali marchi siano compatibili.

Design

Per un utilizzo domestico è decisamente preferibile un modello con base estraibile, mentre una moka elettrica con base integrata può essere perfetta per un campeggiatore che non vuole rinunciare al caffè e che non ha la possibilità di usare una moka tradizionale a causa dell’assenza di un piano cottura.

Per quanto riguarda invece i colori dai spazio ai tuoi gusti e alle tue preferenze, scegliendo un modello che possa rimanere a vista sposandosi bene col tuo arredamento.

Extra

Una moka elettrica con base estraibile può offrire anche la “base fredda”, grazie alla quale il fondo della moka non sarà bollente e potrà essere posizionato con tranquillità senza il rischio di rovinare i mobili.

Un accessorio che non si può trovare nei modelli di fascia più alta è il filtro anti impurità, che va inserito nella caldaia e che raccoglie i residui calcarei, rendendo l’acqua del rubinetto molto più pulita.

Prezzo

Il prezzo di una moka macchina elettrica è come puoi ben capire molto variabile in base alle caratteristiche e funzioni. Osservando della moka elettrica prezzi e vari modelli, possiamo individuare una cifra intorno ai 50 euro per un modello buono con le funzioni essenziali, mentre i dispositivi più completi e con più opzioni possono arrivare a costare intorno ai 100 euro.

Non dimentichiamo che è possibile trovare anche della moka elettrica offerte imperdibili che permettono di risparmiare notevolmente.

Consigli per l’utilizzo della moka elettrica

Per mantenere la propria moka elettrica in condizioni ottimali occorre seguire le istruzioni che accompagnano il dispositivo. Per i modelli elettrici valgono molte delle stesse regole applicabili alle moke tradizionali, come controllare che il filtro sia libero da ostruzioni e provvedere, se necessario, a rimuoverle. Chiaramente anche con una moka elettrica occorre fare molta attenzione ed evitare di toccarla a mani nude sulle parti bollenti.

Talvolta sarà necessario cambiare guarnizione e imbuto, così come procedere alla decalcificazione della caldaia. Ogni operazione deve essere effettuata sul dispositivo spento, disconnesso e raffreddato, seguendo con attenzione le istruzioni per evitare di pulirlo in modo errato rischiando di rovinarlo. Oltre alle istruzioni per la pulizia e la manutenzione, i manuali contengo importanti avvertenze per l’utilizzo dei dispositivi elettrici, che possono sembrare scontati, ma che è sempre bene leggere per evitare utilizzi o comportamenti impropri che possono rendere il dispositivo pericoloso. Ad esempio bisognerebbe tenere il dispositivo lontano da fonti d’acqua, che significa anche evitare di posizionarlo troppo vicino al lavandino per evitare che eventuali schizzi possano raggiungerlo. Anche il calore e l’umidità possono danneggiare i dispositivi elettrici, pertanto occorre evitare di tenere la moka elettrica vicino al piano cottura o ad un calorifero.

Al primo utilizzo è sempre necessario pulire le varie parti secondo istruzioni e fare alcuni caffè a perdere.

Anche le tipologie di caffè utilizzabile sono indicate, così come le caratteristiche ideali dell’acqua: è infatti un peccato acquistare un’ottima moka elettrica se poi si utilizzano caffè di qualità scadente o acqua ricca di calcare.

 

1. De’Longhi EMKP 42.B Recensione

De’ Longhi è un marchio italiano che produce varie tipologie di elettrodomestici, tra cui anche le moke elettriche.

Il modello Alicia EMKP 42.B si presenta nei colori nero e argento, con bricco trasparente e base provvista di piccolo schermo lcd e pulsanti.

moka elettrica

Le dimensioni sono di 19,4 x 12,7 x 21,9 centimetri, per un peso di 898 grammi e la capacità è di 4 tazze. Uno speciale adattatore per il filtro, permette di utilizzarla con meno quantità di caffè, producendo quindi 2 tazze. Questa opzione è molto utile per adattare la moka alle diverse occasioni: una famiglia di 4 persone può ad esempio utilizzare principalmente il filtro adattato per 4 persone, mentre quando i figli sono fuori casa possono optare per l’adattatore da 2 tazze.

Una delle impostazioni preferite dagli utenti è sicuramente il timer programmabile: la sera è possibile preparare la moka e impostare il timer per trovare il caffè pronto al risveglio.

La funzione aroma consente di scegliere tra un gusto leggero, medio o forte, per accontentare sempre di più le tue preferenze.

La funzione orzo prevede l’utilizzo di un innovativo filtro anti impurità, consentendoti di preparare anche questa bevanda per te o i tuoi ospiti.

Una volta pronto il caffè, la macchina si spegne automaticamente e mantiene la bevanda calda per ben 30 minuti.

La caffettiera ha una base girevole a 360° e che rimane fredda, potendo così essere appoggiata ovunque senza rischio di rovinare mobili e ripiani della cucina.

Il prezzo è superiore alla media, ma decisamente conveniente se rapportato a tutte le funzioni disponibili.

Se gradito, può essere acquistata anche la versione limitata che include un pratico dosacaffè.

Vantaggi:

  • Timer programmabile 24h
  • Funzione aroma
  • Funzione orzo

Svantaggi:

  • Se staccata dalla corrente perde le impostazioni clock e timer

 

2. De’Longhi EMKP63.B Recensione

La funzione timer è probabilmente quella che ha reso famose le caffettiere elettriche De’ Longhi ed è presente anche sul modello EMKP63.B.

Molto simile al precedente sia per funzioni che per design, questo modello differisce per la capacità, che è di 6 tazze.

moka macchina

Anche in questo caso il produttore offre un adattatore per filtro, in modo da poter utilizzare la moka a “mezzo carico” e preparare una dose adatta a 3 tazze. Con le moke tradizionali capita spesso di possedere più modelli da utilizzare in base alla quantità di caffè da preparare, ma con il filtro adattabile di De’ Longhi sarà quindi possibile utilizzare un solo dispositivo.

La funzione aroma consente di selezionare l’intensità del gusto. Anche qui troviamo la base girevole e fredda che può essere posizionate su ogni piano, lo spegnimento automatico e il mantenimento in caldo per 30 minuti.

Molto apprezzata anche la funzione orzo, che permette di preparare la richiestissima bevanda grazie ad un apposito filtro anti impurità.

Le dimensioni sono di 12,2 x 18,5 x 23,5 centimetri e il peso è di 1,1 Kg.

Come le moke tradizionali, anche quelle elettriche necessitano di una periodica manutenzione. Filtro a imbuto e guarnizione devono essere sostituiti, oltre a ciò bisogna provvedere a una pulizia periodica della valvola di sicurezza con un panno umido e alla rimozione di eventuali residui dai fori del filtro a disco e delle feritoie sotto il coperchietto dell’erogatore. Ricordarsi di reinserire il filtro a disco dopo la pulizia, per evitare pericolosi spruzzi di acqua calda. Dopo numerosi caffè, potrebbe formarsi uno strato di calcare: in questo caso sarà sufficiente effettuare una decalcificazione con prodotti specifici e preparare almeno 3 caffè a perdere al termine dell’operazione.

Vantaggi:

  • Numerose funzioni
  • Spegnimento automatico
  • Design

Svantaggi:

  • Bricco in plastica

 

3. De’Longhi EMKM4.B Recensione

De’ Longhi pensa anche a chi vuole una caffettiera elettrica senza troppe opzioni e che preferisce quindi un dispositivo più economico ma comunque di qualità.

Il modello EMKM4.B è adatto per preparare 4 tazze di caffè, ma può essere adattato e produrne solo 2.

moka elettrica bialetti

Le dimensioni sono di 12 x 19 x 21 centimetri e il peso è di poco meno di 1 Kg.

A fronte di un prezzo inferiore ad altri modelli simili dello stesso marchio, questa moka non ha la funzione timer né quella aroma, ma offre tante altre utili funzioni. L’assenza di schermo e pulsanti per le varie impostazioni, rende questo dispositivo adatto a chi non ha molta dimestichezza, come alcune persone anziane, che preferiranno avere un solo pulsante da premere.

La funzione orzo è presente e sarà quindi possibile preparare anche bevande all’orzo grazie all’apposito filtro in dotazione.

Questi modelli con la base elettrica a parte, consentono di poter prendere la moka e trasportarla ovunque senza l’impedimento del cavo, inoltre la base della moka rimane fredda, permettendo di appoggiarla ovunque.

Una volta pronto il caffè, l’apparecchio si spegne automaticamente e mantiene la bevanda calda per 30 minuti.

Il design è il classico dei modelli Alicia, con base d’appoggio nera e grigia, base moka nera, serbatorio grigio e bricco trasparente.

Nel manuale sono incluse e ben descritte tutte le avvertenze per un utilizzo corretto del dispositivo. Le operazioni di pulizia sono essenziali tanto quanto quelle di manutenzione. La caldaia per esempio non va mai risciacquata sotto il rubinetto, né immersa nell’acqua, ma pulita colo con un panno umido e nessuna parte del dispositivo deve essere lavata in lavastoviglie.

Vantaggi:

  • Prezzo interessante
  • Adattabile da 4 a 2 tazze
  • Filtro per orzo

Svantaggi:

  • Assenza della funzione timer

 

4. Ariete I358A Recensione

Vediamo ora una moka elettrica marchiata Ariete.

Il modello I358A Moka Aroma, si presenta con un design elegante con base d’appoggio grigia e caffettiera bianca. Molto accattivante il pomolo di color argento e dalla forma che ricorda una fiamma. Oltre a questa versione è possibile scegliere anche quella con la caffettiera e la base d’appoggio nera, più adatta a chi cerca un dispositivo dal look più moderno.

macchina caffè moka

Le dimensioni sono di circa 13,5 x 18 x 25 centimetri, per un peso intorno ai 900 grammi.

Il dispositivo può essere utilizzato con caffè macinato per moka, ma anche con le cialde Nespresso, Senseo, Tassimo, Tchibo e Keurig.

La moka è da 2 o 4 tazze: grazie al pratico adattatore per l’imbuto è infatti possibile dimezzare la quantità di caffè che si desidera preparare.

Non essendone previsto l’uso, la moka non va utilizzata con orzo, al fine di evitare di danneggiarla.

Altra funzioni non previste su questo modello sono la possibilità di impostare un timer o regolare l’aroma, mentre sono presenti la base fredda per appoggiare la moka ovunque e il mantenimento del caffè caldo per 30 minuti.

Alla prima accensione, o dopo un lungo periodo di inutilizzo, è sempre meglio fare almeno un caffè a perdere.

Le operazioni di pulizia devono essere effettuate a macchina fredda e staccata dalla presa corrente. La base della caldaia e la base d’appoggio non devono mai essere messe a contatto con l’acqua, al massimo le si più pulire utilizzando un panno inumidito.

Per quanto riguarda la manutenzione, sarà necessario all’occorrenza sostituire filtro e guarnizione e provvedere alla decalcificazione della caldaia. Al termine della decalcificazione bisogna fare almeno 3 caffè a perdere.

Vantaggi:

  • Prezzo
  • Design
  • Compatibile con alcuni i principali marchi di cialde

Svantaggi:

  • Assenza della funzione timer

 

5. De’Longhi EMKP21.B Recensione

Per concludere torniamo a De’ Longhi, questa volta analizzando il modello EMKP21.B.

Il design è il classico delle moke Alicia, con base di supporto nera e grigia, caldaia argento e bricco trasparente.

moka elettrica prezzi

L’altezza (base d’appoggio inclusa) è di 22 centimetri e il peso di circa 800 grammi.

La capacità massima è di 2 tazze, ma è possibile utilizzarla anche per 1 tazza grazie all’adattatore per il filtro.

Le funzioni presenti sono tutte quelle offerte dai migliori modelli Alicia, con timer programmabile, possibilità di preparare bevande all’orzo, funzione aroma e mantenimento del caffè in caldo per 30 minuti. Tutte le opzioni sono impostabili tramite i pulsanti e il comodo schermo lcd integrato.

Data la capacità massima di 2 tazze, questa moke è l’ideale per le coppie o per i single che desiderano tutte le comodità offerte da una moka elettrica, senza dover acquistare modelli più grandi e costosi. Una capacità di questo tipo si rivela ideale anche per chi vuole portarla nel proprio ufficio/studio, in modo da poter sempre preparare un caffè per sé, ma anche 2 in caso di clienti o colleghi in visita.

La base d’appoggio è indipendente e girevole a 360° e la base della caldaia rimane fredda, consentendo di appoggiar la moka senza preoccupazioni. Sarà per esempio possibile portarla direttamente in tavola, o in camera da letto e appoggiarla sul comodino.

Come la maggior parte delle moke elettriche anche questa ha il bricco in plastica, che la rende molto leggera, ma allo stesso tempo più fragile. La parte per avvitare il bricco alla caldaia è in metallo ed è preferibile utilizzare quella zona per stringere.

Vantaggi:

  • Timer programmabile 24h
  • Funzione aroma
  • Funzione orzo

Svantaggi:

  • Se staccata dalla corrente perde le impostazioni clock e timer