Voci del blog

Scopri tutti i tipi di pasta

macchina per la pasta

L’Italia è decisamente la capitale della pasta. Nonostante questo alimento si sia ormai diffuso in tuto il mondo, adattandosi ai gusti locali, è innegabile che proprio in Italia sia possibile trovare tutti i tipi di pasta. E si tratta di davvero tantissime varianti, al punto che gli stessi italiani potrebbero non conoscerli tutti.

Innanzitutto, però, è bene specificare che l’unica pasta davvero buona e genuina è quella fatta in casa. Sicuramente in commercio troverai tantissimi brand che producono anche da diversi decenni dell’ottima pasta, ma la tradizione da sempre premia quella ottenuta a casa, utilizzando tre semplici ingredienti: sale, farina e uova. Ci sono poi dei tipi di pasta colorati, nei quali l’impasto è stato arricchito ad esempio con pomodoro o basilico, o altri ottenuti dalla lavorazione di farine integrali, senza glutine o persino di riso.

Sicuramente ti sarà già capitato di vedere, in televisione o persino di persona nei migliori ristoranti, gli chef intenti a preparare la pasta a mano. se invece sei cresciuto in una famiglia italiana, è molto più probabile che tu abbia assistito alle tue nonne o madri che alla domenica preparavano deliziosi pranzetti, usando la loro fidata macchina per la pasta. Questa è il vero segreto per poter ottenere nella tua cucina lo stesso sapore inconfondibile della pasta genuina, che ha reso ricca e famosa in tutto il mondo la tradizione italiana.

Vediamo quindi quali sono i tipi di pasta, o per lo meno i principali e più cari alla tradizione. Del resto, in cucina come in nessun altro campo la fantasia può sempre creare nuove forme, perciò sarebbe impossibile stilare un elenco realmente esaustivo!

Una delle forme di pasta più famose al mondo sono sicuramente gli spaghetti, citati persino da Dante nella sua Divina Commedia. Basta il solo nome per evocare l’italianità: basti pensare allo Spaghetti Western! In realtà questo nome si rifà alla loro forma sottile e allungata, quindi sono dei veri e propri piccoli spaghi.

Qualcuno preferisce le tagliatelle, dalla forma più larga, o le linguine, che sono invece più schiacciate. Insomma, i tipi di pasta lunga sono tantissimo, e sono anche i più facili da ottenere con qualsiasi macchina per la pasta. Sicuramente sono una delle varianti più amate proprio per la loro facilità di cottura, e perché si sposano bene proprio con ogni condimento!

tipi di pastaGli spaghettini sono proprio come gli spaghetti, ma ovviamente più sottili. Sono ottimi con i sughi meno densi, come ad esempio quelli con l’olio. Non a caso sono la pasta prediletta dagli amanti del sugo olio, aglio e peperoncino!

Altra pasta che sta bene con tutto sono le penne. Sul mercato ve ne son di lisce e di rigate, ma sicuramente quest’ultime sono le più apprezzate, per via della loro capacità di trattenere più sugo. Il nome deriva proprio dalla penna d’oca, che allo stesso modo viene tagliato in modo obliquo, ottenendo una punta sottile. Questa pasta nasce a Genova, nel tardo 1800, quando fu inventata una macchina per la pasta in grado di effettuare tagli in diagonale.

Un’altra variante molto famosa è quella delle mezze penne, lisce o rigate. Sono più corte delle altre, ma il diametro è uguale. Oltre che con ogni tipo di sugo, esse sono perfetta anche per pasticci e paste fredde. Sono inoltre molto consigliate per i bambini, proprio perché potrebbero risultare più divertenti da mangiare.

La loro forma è strategica: grazie alla punta obliqua, è possibile usarle a mo’ di cucchiaio per recuperare tutto il sugo presente sul piatto!

A proposito di forma, è impossibile dimenticare i fusilli. Essi derivano dai Paesi arabi, e si sono diffusi inizialmente nel Sud Italia. Il nome deriva dal fuso, uno strumento di legno anticamente usato per la filatura a mano, su cui si avvolgevano gli spaghetti. Anche i fusilli, con la loro forma ad elica allungata, permettono di raccogliere la salsa con facilità, rivelandosi uno dei tipi di pasta più versatili.

Sicuramente avrai già avuto modo di gustare i tortiglioni. Sono simili ai rigatoni, ma presentano delle scanalature più marcate, e sono tipici della Campania. Il loro nome deriva proprio dal dialetto del luogo, e richiama il verbo tortillare, ovvero girare. Considerate queste scanalature inclinate, sono ottimi con le salse più saporite, e non a caso sono uno dei tipi di pasta preferiti dai bambini!

A metà strada fra tutti questi tipi di pasta corta vi sono le bavette, anch’esse di origine ligure. Hanno una forma leggermente schiacciata che permette ai sughi di aderire, soprattutto ai pesti, i quali sono generalmente più densi.

Probabilmente una delle paste corte più amate dai bambini sono le farfalle. Esse sono anche molto facili da ottenere con una macchina per la pasta, poiché si tratta di semplici rettangoli di sfoglia tenuti insieme da un’arricciatura al centro. Quest’ultima è proprio il vero segreto di bontà, poiché permette di mantenere una cottura al dente e di aderire al sugo.

In genere le farfalle vanno servite con condimenti leggeri e freschi, quindi sono le regine delle paste fredde e di altre ricette estive.

Per i condimenti invernali, invece, non possiamo che consigliare i rigatoni. Sono simili alle penne, ma più larghi, e presentano delle profonde scanalature che ne percorrono la lunghezza e dalle quali prendono il nome.

Ovviamente i tipi di pasta sono molti più di quelli presenti in questo elenco ma, come già detto, sarebbe impossibile considerarli tutti. Se hai una macchina per la pasta valida, potrai divertirti a riproporre queste varianti e non solo, e anche a sperimentare numerose farine. Ricordiamo che la pasta è un elemento ricco di carboidrati e molto vicina alla dieta mediterranea. Consigliamo comunque di assumerne in dosi equilibrate, senza mai esagerare, così da poter al tempo stesso preservare la propria linea.

In generale i nutrizionisti consigliano di non assumere la pasta a cena. Potrai comunque mangiarne a pranzo, con tutti i condimenti che preferisci, cercando di evitare di mangiare, nello stesso pasto, altri alimenti ricci di carboidrati come ad esempio il pane. Buon appetito!